Un'estate creativa

04 luglio 2016 - Rita Sabatini

Un'estate creativa


Spesso i genitori chiedono dei consigli su come impegnare i bambini durante le vacanze estive.

Innanzitutto è fondamentale organizzare uno spazio in casa in cui il bambino possa  disegnare, dipingere e incollare liberamente.

Copriamo il pavimento dell'angolo creativo con un vecchio tappeto e utilizziamo un  tavolino coperto con una tela cerata.

Coinvolgiamo i bambini nella preparazione di barattoli di plastica in cui metteremo vari tipi di colori: pastelli, colori a cera, pennarelli, ecc.

Prepariamo inoltre dei contenitori in cui metteremo vari materiali ad esempio carta e cartoncini di recupero, barattoli di plastica, avanzi di stoffa, pizzo, lana, ecc.

Possiamo raccogliere anche dei materiali naturali durante le passeggiate estive in montagna e al mare. I materiali  raccolti (pigne, legnetti, conchiglie, ecc.) offriranno tanti spunti per giochi di classificazione e per attività creative.

Prestiamo sempre molta attenzione all'età dei bambini, non lasciamo a disposizione dei bambini degli oggetti  piccoli senza la presenza di un adulto.

Stabiliamo con i bambini delle regole per l'utilizzo dell'angolo creativo, ad esempio una volta terminata l'attività il bambino dovrà riporre i materiali al loro posto, lavare i pennelli, lavarsi le mani e così via. È importante responsabilizzare i bambini con semplici incarichi in modo che diventino sempre più autonomi.

Ogni giorno proponiamo un tema che rappresenterà lo spunto per creare.

Possiamo partire dal racconto di una storia e realizzare il personaggio con vari materiali, oppure possiamo decidere di sperimentare una nuova tecnica  espressiva come il frottage, lo stencil ecc. per realizzare delle decorazioni per una festa o dei piccoli doni.

Valorizziamo ciò che viene prodotto dai bambini dimostrando interesse ed entusiasmo per quello che realizza.

Invitiamo il bambino a verbalizzare quello che sta facendo in modo che comprenda e memorizzi come si utilizzano materiali e strumenti. Per favorire la verbalizzazione possiamo porre delle domande guida, chiediamo ad esempio:

  • Che colori hai utilizzato per dipingere?
  • Com'è il tuo disegno adesso asciutto o bagnato?
  • Possiamo toccarlo quando è bagnato? Perché?
  • Che cosa dobbiamo utilizzare per fare un collage? E così via.

Un altro angolo creativo in cui i bambini potranno divertirsi durante le vacanze estive è l'angolo dei travestimenti.

Coinvolgiamo i bambini nella preparazione di un contenitore rivestendo uno scatolone di recupero con della carta colorata.

Mettiamo nel contenitore dei vecchi indumenti, dei cappelli, dei foulard, dei vestiti da maschera. Prepariamo delle coroncine e dei cappelli di cartoncino in modo da potersi trasformare in personaggi fantastici.

Proponiamo dei giochi invitando i bambini a vestirsi da principi e principesse, oppure da pagliacci, da fatine e così via.

Coinvolgiamoli nell'invenzione di una storia in cui loro saranno i protagonisti... e così il divano si potrà trasformare in un castello, un grande cuscino diventerà un destriero e una sedia coperta con un telo verde sarà il feroce drago da sconfiggere.

Vedrete che con questi semplici suggerimenti l'estate diventerà davvero un'occasione unica per trascorrere delle ore spensierate con i bambini dove la fantasia vi farà viaggiare oltre ogni immaginazione.