PICCOLI INGEGNERI CRESCONO!

16 novembre 2018 - Cristiano Catalini

PICCOLI INGEGNERI CRESCONO!

Ideare, progettare e realizzare: quando l’ingegneria diventa un bel gioco


UN’IDEA DIVERTENTE

Diciamoci la verità: non esiste bambino che non abbia sognato, almeno una volta, di voler fare l’inventore. Realizzare qualcosa di funzionale alle nostre necessità è infatti, oltre che utile, molto gratificante. Per questo i nostri piccoli adorano spremere le meningi ed armeggiare con arnesi e costruzioni: perché lo trovano estremamente divertente!

IMPARARE A PROGETTARE

 Val la pena, allora, cercare di incentivare queste attività portando i nostri figli ad avere un più alto grado di soddisfazione; se da piccolissimi possono divertirsi a scimmiottare i grandi, crescendo diventa per loro importante riuscire a creare qualcosa che sentano proprio. Giochi come le costruzioni sono ideali per sviluppare l’attitudine alla progettazione in quanto permettono di essere creativi pur dovendo fare i conti con un numero di combinazioni limitato.

LA PASSIONE PER LA TECNICA

In una realtà nella quale la tecnologia ricopre un ruolo centrale è importante essere pronti a raccogliere le nuove sfide della tecnica; il grande successo dai prodotti ispirati alla filosofia STEM (vedi articolo “il coding ed il pensiero computazionale”) è sintomatico dell’esigenza, da parte dei ragazzi, di poter sviluppare le proprie abilità ad un livello sempre più avanzato. Dai robot da assemblare e programmare ai kit che consentono di realizzare modellini in scala di veicoli funzionanti, il mercato offre un ventaglio di soluzioni sempre più ampio.

QUALCHE SPUNTO PER I Più PICCINI: MARIONETTE DI CARTONE

Prima di arrivare ad armeggiare con cacciaviti, motorini elettrici e robot, val la pena far divertire i nostri piccoli geni in erba con soluzioni assai più semplici, ma ugualmente divertenti: il gioco inizia con la progettazione del modellino (magari ispirato al personaggio dei cartoni preferito) da disegnare su cartoncino. Successivamente il bambino potrà ritagliare le varie componenti (aiutato da un adulto) ed applicare i giunti all’altezza delle articolazioni. A questo punto non resta che liberare la fantasia e far vivere ai piccoli amici di carta mille fantastiche avventure!