L'IMPORTANZA DELL'ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA DEI BAMBINI CON UNA ROUTINE PRECISA

15 maggio 2020 - Gianfranca Pintus Pedagogista Scuola Primaria

L'IMPORTANZA DELL'ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA DEI BAMBINI CON UNA ROUTINE PRECISA

Consigli per i genitori per continuare ad affrontare questo momento difficile


Questi appena trascorsi sono stati mesi molto difficili per tutti. Attualmente la situazione è ancora complessa, sono richiesti sforzi e sacrifici a tutti noi, in particolare ai bambini. I bambini infatti si sono trovati da subito a dover fare tanti sacrifici. Se per noi adulti è stato semplice capire la gravità della situazione e di conseguenza capire il perchè non si potesse uscire, per i bambini questo passaggio non è così immediato. I bambini si sono trovati da un giorno all'altro ad un cambiamento drastico della loro vita e delle loro abitudini. La loro vita è sempre stata scandita da ritmi e impegni precisi: la scuola, lo sport, i compiti, le attività extra- scolastiche, incontrarsi con i propri amici per poter giocare, e tutti i loro vari impegni. Di punto in bianco si sono trovati a non poter fare più niente di tutto ciò. E' stato davvero molto difficile per i bambini non poter uscire, non poter andare a scuola, non vedere i compagni, non vedere i loro nonni, non fare sport, e tutte le cose alle quali erano abituati.

Se in questo periodo la loro routine è stata stravolta, è fondamentale riorganizzare la loro giornata con degli impegni fissi e routine precise. I bambini infatti hanno proprio bisogno di una routine, cioè uno schema preciso della giornata che sia abbastanza fisso, stabile e ripetitivo. Organizzare la giornata con delle routine precise permette al bambino di memorizzare lo schema della giornata, e in questo modo saprà cosa aspettarsi dopo un determinato momento e azione. Ad esempio: sapere che dopo aver giocato deve lavarsi le mani, pranzare, e subito dopo aver mangiato lavarsi i denti. Questo da sicurezza al bambino e fa si che non abbia l'ansia del non sapere che cosa accadrà. Si potrebbe pensare che in questo modo il bambino diventi in qualche modo dipendente dalla routine e non sappia organizzarsi e orientarsi da solo, ma in realtà avviene proprio il contrario: grazie alle sue caratteristiche di stabilità e ripetitività, la routine contribuisce a rendere il bambino sempre più indipendente e autonomo, poiché sa di avere degli impegni fissi durante l'arco della giornata, e in base a quelli sa esattamente come muoversi. All'inizio avrà bisogno di essere guidato e accompagnato da un adulto nei vari impegni, ma pian piano imparerà a svolgerli in autonomia perchè saprà da solo cosa dovrà fare dopo ogni azione, avendo memorizzato le sequenze delle sue routine. In questo modo il bambino diventerà sempre più autonomo, tranquillo e sicuro di sé. E' molto importante sapere che quello che conta non è tanto l'orario  in cui si svolgono le attività, quanto la successione di queste.

Per poter aiutare il bambino a ricordare lo schema della routine consiglio di stampare delle immagini per ogni attività che dovrà fare, appenderli, e man mano che ne porta a termine una contrassegnarla appendendo una molletta al relativo foglio con l'immagine dell'attività in questione appena svolta. Per rendere il tutto più divertente si possono comprare le mollette in legno e farle colorare ai bambini, in modo che possano usare delle mollette personalizzate direttamente da loro. Il mio consiglio è quello di stampare tutte le azioni: dalle più semplici alle più complesse, mai dare niente per scontato con i bambini. Quindi stampare ad esempio il momento del risveglio al mattino, la colazione, lavarsi i denti, vestirsi, seguire le lezioni di scuola con la didattica a distanza, lavarsi le mani, pranzare, fare i compiti, giocare, disegnare, leggere, farsi la doccia, cenare, guardare un po' di tv, andare a dormire. Le immagini di queste varie azioni possono aiutare maggiormente il bambino nell'interiorizzare la routine giornaliera.

Ovviamente ogni famiglia creerà un sistema di routine che si adatti alle proprie abitudini e necessità, sopratutto in questo periodo nel quale tutti noi ci siamo ritrovati a dover riorganizzare le nostre abitudini quotidiane.

Maria Montessori, una delle pedagogiste più conosciute al mondo, ha parlato tanto dell'importanza della routine nell'educazione. Il principio cardine della sua pedagogia è quello di insegnare ed educare il bambino a fare da solo. Il motto del metodo Montessori è infatti “aiutami a fare da solo”.

In conclusione, può essere utile organizzare una routine per i bambini perchè questo porta numerosi benefici:

  1. aiuta il bambino ad orientarsi;
  2. fa si che il bambino acquisisca col tempo sempre maggiore sicurezza;
  3. facilita le transizioni tra un momento e l'altro della giornata;
  4. il bambino ha veramente poco tempo per annoiarsi;
  5. il bambino riesce a fare tutte le attività, c'è il tempo per tutto se ben organizzato;
  6. aiuta il bambino a capire cosa sta per accadere nei vari momenti della giornata, stimolando l'autonomia;
  7. il bambino impara a fare da solo.