Cosa fare a casa ai tempi del coronavirus

20 marzo 2020 - Silvia Terracciano Naturopata specializzata in alimentazione e rimedi naturali

Cosa fare a casa ai tempi del coronavirus

Scopriamo insieme alcune attività per intrattenere i bambini a casa


Bambini a casa: ecco alcune attività interessanti per evitare che i più piccoli trascorrano ore d’avanti alla tv e cadano nella noia del non so cosa fare.

 

Mai come in questo periodo ci siamo ritrovati a doverci scervellare su possibili cose divertenti da fare in casa con i bambini. D’altronde si sa, i più piccoli sono sempre pieni di energia e sono abituati a trascorrere la maggior parte del loro tempo tra scuola, attività extracurriculari e compiti a casa.

Ma adesso che hanno 24 ore al giorno libere, siamo noi a dover gestire il loro tempo, non solo per evitare la noia ma anche per trovare alternative alla televisione e ai videogiochi, mettendo in atto delle attività costruttive e manipolative per bambini.

Per tutti questi motivi, abbiamo pensato di darvi alcune idee per passare il tempo a casa, perché no, creando allo stesso tempo delle opportunità di apprendimento molto interessanti.  

Attività da fare in casa per bambini: ecco le più educative

Scatola Montessori

 

Impossibile parlare di giochi istruttivi per bambini senza nominare le famosissime scatole montessori. La più famosa è quella con foro centrale che permette l'introduzione di una pallina, la cosiddetta scatola per imbucare. Tra l’altro, utilizzando una scatola di cartone e della colla potrete realizzarla in tutta facilità?.

 

Cucinare

 

Quando non avete piani per intrattenere i bambini piccoli, una buona alternativa è fare dei biscotti insieme a loro. Aiutateli nella preparazione e vedrete che non solo si divertiranno ma svilupperanno manualità e la loro creatività promuovendo l'interesse per una sana alimentazione?. Impastate anche il pane, la pizza o i grissini sono tutte attivata culinarie che si possono fare coi bambini a loro piace moltissimo ve lo assicuro.

 

Macchina di cartone per bambini

 

Una buona idea per distrarre i bambini dai videogiochi consiste nel creare una macchina utilizzando una scatola di cartone. Realizzarla è molto semplice: fate sedere vostro figlio all'interno della scatola in cui avrete ritagliato 2 fori per la fuoriuscita delle gambe. Un volante finto può essere realizzato sempre con una scatola ritagliando un cerchio, facendo un foro centrale e applicandovi un bastone di legno che rappresenti il braccio del volante. Il volante lo fissate alla scatola con del nastro adesivo. Se avete poi anche un campanello di quelli da bicicletta potete aggiungerlo per far finta sia il clacson in questo modo la macchina di cartone per bambini sarà ancora più divertente. Infine potete inserire un cuscino dove il piccolo si siede per giocare così da dargli più comfort. Quindi lasciate che il piccolo utilizzi i suoi piedi come ruote per muoversi?.

 

Giardinaggio  

 

Fare giardinaggio con i bambini è molto divertente oltre che educativo. Che ne dite per esempio di piantare i fiori di primavera insieme a loro? Un’attività perfetta per insegnargli il ciclo delle piante e quindi, della vita. È anche un modo intelligente per fargli apprendere nozioni come la responsabilità, irrigando e prendendosi cura delle piante in crescita. Ci sono tantissime varianti di piante e fiori tra cui scegliere. Noi vi consigliamo di puntare tutto su aromatiche da utilizzare poi in cucina e fiori da balcone da piantare a marzo, quindi gerani, violette, margherite e tulipani. Fra le aromatiche potete optare per rosmarino, lavanda, maggiorana, timo e prezzemolo.

 

Se avete a disposizione uno spazio nella vostra proprietà per fare un piccolo orto potete optare poi per zappare insieme al vostro bambino, fornendogli uno strumento per bambini adeguato e poi piantare insalatina, pomodori, zucchine.

 

Ogni giorno col vostro bambino controllate le semine che avete fatto, eliminate le erbacce ogni due o tre giorni e procedete a dar loro l’acqua. In questo modo il senso di responsabilità viene sviluppato al meglio e la sua felicità vedendo crescere le piante e sbocciare i fiori colorati vi assicuro che sarà al massimo.

 

Origami

Gli origami sono un altro valido esempio di attività per bambini da fare a casa. Si tratta di costruire figure piegando fogli colorati. Inizialmente guidatelo proponendogli disegni semplici come il cigno o la rana che salta. Poi avanzate gradualmente alla creazione di altre forme più complesse sempre in base all’età del piccolo. Su internet trovate diversi video tutorial su come creare gli origami.

Cesta dei travestimenti 

 

Infine, perché non dilettarvi nel gioco della cesta dei travestimenti? In una scatola di cartone o in una cesta, mettete tutto ciò che può essere utilizzato per creare piccoli giochi di ruolo. Una vecchia parrucca di carnevale, un mantello, una camicia da notte, un paio di occhiali di plastica ... qualsiasi accessorio sarà molto utile l’importante sia sempre colorato per stimolare la fantasia del bambino. Create così delle piccole scenette teatrali e stimolate la sua fantasia. Interessante anche da proporre come gioco da fare in videochiamata di gruppo con compagni di scuola o amici, ma non solo anche un’idea carina per fare uno scherzo ai nonni lontani e chiamarli sempre in videochiamata.

 

Infilare e contare oggetti 

Un’altra attività utile sia ai più piccoli diciamo intorno all’anno di età che ai più grandi è quella di infilare gli oggetti e contare. Ad esempio si possono utilizzare maccheroni da mettere in fila sul tavolo e infilare all’interno di una cannuccia per i più piccoli questo gioco permette di allenare la manualità, coi più grandi può diventare un’attività per imparare a contare, fare sottrazioni e somme.

Lo stesso gioco è possibile farlo con fagioli o ceci secchi da mettere in questo in scatole, facendo il travaso da una scatola all’altra (al posto delle scatole si possono utilizzare contenitori di plastica, bicchieri di plastica ….quello che avete a disposizione).

Infine un consiglio per tutti i genitori visto il momento che costringe tutti a casa approfittate per insegnare ai bambini ad allacciare le scarpe, vestirsi e svestirsi da soli o ancora iniziare lo spannolinamento. Sono tutte attività educative che vanno fatte prima o poi e che richiedono tempo, tempo che di solito è sempre troppo poco per i genitori che lavorano a tempo pieno e quindi cose che vengono fatte di corsa e con poca attenzione, ora che il tempo a casa non manca quasi a nessuno, non rimandate più.